giovedì 24 giugno 2010

Il Nocino dell’ordine del nocino modenese

Il Nocino dell’ordine del nocino modenese  

Rieccomi  a proporvi una ricetta del nocino fatta secondo tradizione modenese.
Il nocino è ritenuto un liquore di gestivo e di conseguenza dovrebbe avere queste caratteristiche: brillantezza,moderata densità e dolcezza, giusta dose alcolica, prevalenza del gusto e profumo di noce. Gli eventuali aromi aggiunti devono essere dosati in modo da rendere il bouquet del liquore armonioso e profumato di "noce".
INGREDIENTI
1 litro di alcool 95°
700-900 gr di zucchero
1 Kg di noci
(33-35 noci circa a seconda della dimensione ma sempre in numero
dispari)
Le noci devono essere rigorosamente di provenienza locale e prive di
qualsiasi trattamento.
Esse inoltre devono essere, così come indica la tradizione, raccolte
nel periodo a cavallo della festività di S. Giovanni battista.
La giusta consistenza della noce va valutata forandola con uno spillo
e/o verificata visivamente spaccandola a metà con un coltello.
Facoltativi:
Chiodi di garofano e cannella
in minime quantità e dosati in modo tale che l’aroma prevalente nel
liquore sia sempre quello della noce e che il bouquet complessivo che
si crea risulti armonioso.
PROCEDIMENTO
Le noci, una volta raccolte, devono essere tagliate in 4 parti e
riposte in un contenitore di vetro (privo di guarnizioni di gomma)
insieme allo zucchero.
Dopo averle conservate al sole per 1-2 giorni e mescolate
periodicamente, le noci sono pronte per essere addizionate dell’alcool
e degli eventuali aromi.
Il prodotto così ottenuto dovrà essere posizionato in una zona
parzialmente esposta al sole, saltuariamente aperto e rimescolato, e
filtrato non prima di 60 giorni.
Si consiglia di effettuare l’imbottigliamento in contenitori di vetro
scuri e/o affinare il prodotto in botticelle di legno.
E’ possibile scegliere sia legno di rovere che di castagno a condizione
che la botticella sia stata adeguatamente trattata prima dell’utilizzo.
La conservazione del nocino deve essere effettuata in un luogo fresco
e per un tempo minimo di 12 mesi se si desidera apprezzare a pieno
tutte le caratteristiche organolettiche di questo liquore.
www.ordinedelnocinomodenese.it
segreteria@ordinedelnocinomodenese.it


3 commenti:

Rosemary e Rachele ha detto...

Ciao Alme,
io sono di Modena e conosco molte persone che fanno il nocino. Qui piace molto.
Ti segnalo che il testo nero su sfondo nero (ma anche blu su sfondo nero) non si legge bene... ti consiglio di modificare il colore. Baci e a presto!
Rosemary

Tamtam ha detto...

A me piace molto, ma il procedimento è molto lungo,e poi aspettare un anno prima di berlo??? ma tu l'hai fatto così è c'è anche un procedimento più corto...comunque è buonissimo..saluti

http://orchidea2002.giallozafferano.it ha detto...

Ciao Alme, volevo farti i complimenti per tutto il Blog in generale...si vede che fai le cose con passione....
vai avanti cosí...:-))
Orchidea