lunedì 31 maggio 2010

RICOTTA di CASA

 RICOTTA DI CASA

 Ecco che mi decido a postare la mia ricotta (o quasi ricotta) semplice facile e gratificante al palato,fresca e digeribile per le giornate estive (?) che verranno!!

Ingredienti:

2 litri di latte intero o parzialmente scremato secondo i gusti
300 ml di panna fresca
4 cucchiai di succo di limone
1 cucchiaino raso di sale

Procedimento:

Portare a quasi ebollizione il latte con la panna e il sale,a alle prime bollicine aggiungere il limone e subito si vedranno formazioni di grumi,lasciar bollire per poco e con un mestolo tirar via la massa grumosa facendola colare tra le maglie di un colino a trame fitte e metterla nelle tipiche foscelle, far fuoriuscire il siero in eccesso e far raffreddare la ricotta per alcune ore ....detto fatto!!



PREGHIERA DEL GATTO

http://www.youtube.com/watch?v=us4FsDH4gZw&feature=related

domenica 30 maggio 2010

Oggi DORAKYAMO?

Oggi DORAKYAMO?

Al pranzo domenicale dopo il primo il secondo non poteva mancare il dolce,in frigo c'è il gelato al dulche de leche..potevo serviro da solo? NO!! >E allora giù di squisiti dorayaki... e che dose!!


Ingredienti

400g di farina 00
8 uova
200g di zucchero
2 cucchiai di miele
2 cucchiai di acqua
2 cucchiaini di lievito in polvere per dolce 

Preparazione:
Sbattere le uova con lo zucchero fino a completo assorbimento ,quindi unire a poco a poco la farina setacciandola per non fare grumi,mescolare bene con una frusta e  aggiungere il miele,mescolare ancora e per ultimo il lievito sciolto nell'acqua, finire di mescolare e far riposare per 1/2 h e più.  Versare su una crepiera un cucchiaio per volta di impasto e attendere la formazione di bollicine sulla superfice e rigirare il dorayaki cuocendolo fino a che non si stacca dal fondo da solo. In più ho provato a farne uno grande magari da usare come base per un dolce,ebbene in forno a 180° per 10m l'esperimento è andato bene
A dire la verità quasi quasi mi scappavano davanti a mani "bramose golosamente " dei miei figli e nipote, ma alla fine sono riuscito a farne anche delle foto.

 

COSTOLETTE DI MAIALE ALLE ERBE

COSTOLETTE DI MAIALE ALLE ERBE

Giusto un pizzico di fantasia ed ecco le costolette pronte in tavola


Ingredienti:

8 costolette di maiale
prezzemolo
salvia
rosmarino 
semi di anice
pepe in grani
1 bicchiere di marsala
un cucchiaino di miele
3 cucchiai olio
1 spicchio di aglio
sale
farina qb
burro     

Procedimento:

Mettere a marinare per 2 ore le costolette tagliate sottilmente e battute per rompere le fibre con l'olio miscelato precedentemente con il miele e il marsala,l'aglio a rondelle e i grani di pepe. Preparare un trito fine di prezzemolo salvia e rosmarino e  aggiungerlo alla farina necessaria all'impanatura con i semi di anice. Sgocciolare dalla marinatura le costolette e impanarle nella farina con le erbe ,cuocere per alcuni minuti per lato in una grossa noce di burro sciolto in padella, servire caldissime....Buon Appetito!!                    










PEPITE DI POLLO PICCANTI AL PROFUMO DI LIMONE

PEPITE DI POLLO PICCANTI AL PROFUMO DI LIMONE


Qualcuno potrebbe dire "uffa il solito petto di pollo! ebbene con questa ricettina apporto ancora una volta una variante semplise e facile da cucinare ad uno stopposo petto di pollo fatto in fretta !!!

Ingredienti:

1 petto di pollo intero
2 cucchiai di salsa worchester
2 cucchiai di olio
1 peperoncino piccante
semi di anice
semi di finocchietto
alcune gocce di succo di limone
un pò di julienne sottilissima di buccetta di limone
albume di uovo
farina di mais doppia
olio per friggere di girasole

Preparazione:

Dal petto di pollo intero ricavare tanti cubetti e farli macerare per 1h in una ciotola con la salsa worchester,l'olio,il peperoncino bello piccante,i semi di anice e finocchietto,il succo e le buccette di limone. Trascorso il tempo di macerazione passare i dadini nell'uovo sbattuto e impanarli con la farina di mais,friggerli in olio bollente e farli asciugare su carta da cucina. Servire calde accompagnandole con una insalat fresca o come ho fatto io rendendolo piatto unico per una cena con melanzane grigliate, insalatina con pomodori e asparagina sottolio...Buon Appetito!!

martedì 25 maggio 2010

OLIVEREVANS

video



Questa preparazione la dedico a due miei amici mici Oliver ed Evans,che purtroppo non ci sono più,e lo faccio con la dolcezza e la delicatezza di questo rosolio.

ecco la ricetta:

ingredienti:

80g di petali di rose
20g di petali di fiori di gelsomino
1 pezzetto di cannella
3 / trifogli
3 chiodi di garofano
300ml di alcol a 95°
400g di zucchero
400g di acqua

procedimento:

Lavare e asciugare delicatamente i petali delle rose e del gelsomino e farli macerare in infusione per 15 giorni in alcol,il pezzo di cannella, il trifoglio e i chiodi di garofano. Al 15° giorno filtrare con un canovaccio e schiacciarli con uno schiaccia patate e inoltre poi passare il resto nel passaverdura per recupperare più liquido possibile. Fare uno sciroppo con lo zucchero e l'acqua fino a che sciogliendo lo zucchero tutto sia trasparente. Unire lo sciroppo all'alcol e mescolare bene ...ed ecco il rosolio Oliverevans...imbottigliare e lasciare riposare per farlo affinare per almeno 60 giorni...prosit!!!
__________________

lunedì 24 maggio 2010

VISUALFOOD

A tutti i lettori di questo blog,vi invito personalmente a dare più che uno sguardo al videoblog dedicato da Rosemarry al  visualfood. Ne potrete godere dei sublimi lavori che portano raffinatezza a piatti e cocktail  ,e per questo vi do il suo link:

 http//www.amouseonthetable .blogspot.com
video

lunedì 17 maggio 2010

torta salata di carciofi versione ll (video)

video

torta salata di carciofi versione ll


Della torta di carciofi che la mia amica-sorella Anna Maria mi fece assaggiare in un’incontro amichevole a Campobasso mi proposi di farla diventare una torta salata di famiglia ,da allora ne ho fatte molte aggiungendo altri ingredienti e decorando e questa volta quella che propongo e variata più che mai!!


http://www.youtube.com/watch?v=LOUrvDWZZRE

Ingredienti:

2 rotoli di pasta sfoglia
5 carciofi
300g di fave sbucciate
Asparagi a piacere
½ bicchiere di vino bianco
7 uova
10ml di panna da cucina
Salame
Prosciutto
Mortadella
Spalla cotto
Pecorino
Emmenthal
Provolone
Semi di anice verde
Sesamo
Semi di papavero
Pepe
3 spicchi di aglio
Olio qb

Procedimento:

Pulire i carciofi lasciando il cuore più tenero tagliarli in 4 parti facendoli appassire in poco olio con gli spicchi di aglio e i semi di anice verde, unire i baccelli di fava sgranati , gli asparagi a pezzetti e far sfumare con il vino bianco quindi pepare,aggiungere acqua e portarli a cottura finale. Tagliare a dadini tutti gli insaccati e i formaggi ,e a fettine sottili i carciofi. In una grossa terrina sbattere le uova ( lasciando un albume da parte che servirà per incollare e sigillare la due sfoglie ) unendo le fette di carciofi le fave gli asparagi salumi e formaggi e per ultimo la panna,mescolare uniformemente . Sistemare in un ruoto (teglia circolare) la 1° sfoglia con la sua carta forno tenendo ben alti i lati e bucherellare il fondo, versarvi l’impasto ottenuto avendo cura di lasciare uno spazio sui lati. Con l’aiuto di un piatto ottenere una circonferenza utile a ricoprire la farcitura, richiudere con accuratezza i bordi che avevamo lasciati alti ricurvandoli sulla seconda sfoglia spennellandola con l’albume rimasto e schiacciandoli delicatamente con i rebbi di una forchetta. A questo punto spennellare tutta la superficie bucherellarla per far uscire i vapori di cottura e con la sfoglia rimasta ottenere dei decori a piacere nel caso ho decorato con serti di alloro, ( spennellare sempre ogni particolare per dare fissaggio e doratura) ma lo spazio alla fantasia è illimitato quindi spolverare con il sesamo e i semi di papavero. Cuocere in forno caldo a 180° per 50 minuti facendo dorare la superficie negli ultimi minuti. Sfornare far raffreddare e servire.

domenica 9 maggio 2010

Torta giardino delle mamme

Torta giardino delle mamme

per l'occasìone di questa festività cercavo una cosa speciale e da tempo avevo adocchiato e provato le Mela rose di Irina

http://forum.giallozafferano.it/me-la-cucini/9398-mela-rosa.html

ma nonostante la bellezza volevo far
le partecipi della mia fantasia ed eccole entrare a decorazione per un giardino fiorito tutto dedicato all'amore delle mamme...la mia in particolare !!


Ingredienti:

1 sponge flan

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
1 mela rossa
3 cucchiai di zucchero
un po di cannella
un po di acqua
zucchero a velo

per la crema:

2 uova
3 cucchiai di zucchero
1 e 1/2 di farina
125 ml di latte
2 cucchiaini di liquore strega

per la decorazione

riso soffiato al miele
fiori freschi di gelsomino


preparazione.

Preparare le rose seguendo la ricetta di Irina ma ottenendone delle mini rose. Preparare la crema montando le uova con lo zucchero e unirvi la farina setacciandola e lo strega,stemperare tutto con il latte e mettere sul fuoco e far addensare e poi raffreddare. Spalmare uniformemente la crema sulla base dello sponge flan e ricoprirla di riso soffiato,adagiare a gusto le mini rose splolverizzandole di zucchero a velo e finire la decorazione con i fiori freschi di gelsomino......buona festa della mamma...alla mia sopratutto!!










_________

sabato 8 maggio 2010

i neri per casa

Dopo la dipartita di Oliver il vuoto lasciato da un vero amico e compagno era sempre più grande quasi incolmabile per uno che ama i gatti come me, ma a volte mai dire mai ed eccomi a fare il mammo con la casa trasformata in nursey per micetti, dapprima Bastian ,un piccolo che si e no aveva 20 giorni poi ieri Evans un gattino con una mamma leucemica e eccoli i "NERI PER CASA"


Petto di pollo al riso soffiato


Petto di pollo al riso soffiato
Variante alla classica impanatura per una sfiziosa e croccante cotoletta di petto di pollo per un secondo veloce e ben gradito dai più piccoli

Ingredienti

Fettine di petto di pollo
Uova
Semi di finocchietto
Curry
Salsa worchester
Sesamo
Riso soffiato


Procedimento

Tagliare a fettine non troppo doppie il petto di pollo e passarle nel sesamo,dopo passarle nell’uovo sbattuto con gocce di salsa worchester,semi di finocchietto, un pizzico di curry e sale,quindi passarle nel riso soffiato e aiutandosi con le mani far aderire quanto più è possibile lo stesso al petto di pollo. Friggere in olio caldo scolare e far asciugare su carta assorbente,servire accompagnandolo con zeppoline dell’uovo rimasto aggiungendo farina e birra ghiacciata,inoltre in questo caso l’ho servita su una sfoglia di pane carasau guttiau con una bella fetta di frittatina con l’asparagina e baccelli di fave fresche al naturale, ma va benissimo anche una fresca insalatina di stagione!!



lunedì 3 maggio 2010

A CASA DELLO STREGONE

innanzitutto ecco uno scorcio della mia cucina:




A Casa Dello Stregone

Da tempo ho lavorato al rifacimento della cucina di casa,quindi in poche parole la Cucina dello Stregone,ottenendo un risultato più che soddisfacente ,merito anche del mitico portafortuna appeso al ventilatore il che mi regalò Calimera nell’incontro di Capua. Quale occasione migliore di battezzare questa nuova cucina se non la sorpresa di vedere a casa le famiglie di Ale e Carmela ,Anna Maria e Francesco e Annamaria e Michele oltre alla mia mamma e mia cognata e mio nipote. Mi sono sentito appagato a vederli tutti insieme a casa mia in una splendida giornata di inizio maggio con il sole che riscaldava le nostre chiacchiere e risate, della mia passeggiata con Ale alla ricerca dell’asparagina e poi la giornata è stata incorniciata dalla sorpresa che la mia gatta Bianchina ci ha fatto dando vita e luce a tre bei gattini, e che dire poi del mio nuovo principino di casa Bastian un pugno di pelo nero pieno di dolcezza e tenerezza, ma bando alle ciance ecco le foto:




Queste sono le foto della bella tavolata:



Ed eccoci nei dettagli culinari:
Con il mio usuale aperitivo alla pesca apriamo le portate, come antipasto ecco pizza sasicce e friarjelli di Carmela (na bellezza)

palline di ricotta ai vari gusti di Anna Maria (delicatissimi),




mozzarella farcita di mia cognata,
focaccia di pane al prosciutto e formaggio di mia mamma,
dadolata di mortadella al pepe e limone e caciotta di pecora sott’olio con ginepro pepe rosa bianco e nero di Alme.



Per primo un piatto di tagliatelle home all’asparagina con pomodorini gamberetti e noci che ho offerto con molto piacere a tutti





Poi ancora asparagina sottolio home e caciocavallo di Castelfranco con la mostarda di cipolle e peperoni piccante







Le mie torte salate
La mitica torta di carciofi e l’ottima torta alle ortiche












Passiamo ai dolci e qui viene il bello,anzi il buono:
i profitteroles di Carmela




il tiramisu di Anna maria (scogliera)



la mia torta mosaico-fiore di maggio




e anche se ho dimenticato di fare la foto ottima è stata anche la crostata di pesche sciroppate e amaretti di Annamaria (faranm)
le sfogliette con ripieno alla nutella, di mia sorella



il tutto accompagnato con vino locale, un buon brachetto e i miei liquori tra cui per l’occasione abbiamo assaggiato quello al thè speziato.

Per la digestione cosa c’è di meglio che non dare due calci ad un pallone




Inoltre dedico a tutti i miei amici la tenerezza e la dolcezza del mio nuovo principino e a forza della nuova vita




Ecco questo è tutto, la giornata è volata in un'istante ma so che non finirà qui….vero ragazzi?? __________________