lunedì 5 luglio 2010

E Ziti co’u Ragù


E Ziti co’u Ragù
Una ricetta come tante ma per me la più amata

A Dummeneca almeno me voglio cunsulà,
già a sera  d’ o sabbato
ca cucina tutta mia
o Ragù vaco a preparà!! 
Forse nun sarraggio nu cuoco sopraffino
ma m’arrangio,me piace e magnà.
Che bellezza è fa tutte l’aroma  spezzettate peccerelle 
pè falle addurà int’a nu specchio d’uoglio
cu nu poco e ‘nzogna.
A cipolla e l’aglio e faccio ‘ndorà
 a  carne e vitiello mmacenata faccio arrosolà,
ce metto pure e ritagli e puorco e pollo
e a vvote nu cutechino .piccante
 E pitto tutt ‘e russo cu nu bicchiere e vino.
Ma a cosa chiù bella
è o russo da salza e pummarola ,
chella fatta int’e juorni e sole e l’estate passata,
profumata e vasinicola e ammore.
Mò tutto è pronto,
o’ fuoco è appicciato,
a fiamma vascia,
e lasso tutto là a puppulià tutta a notte
e a matina ambressa me trovo nu tesoro
ca sulo l’addore dice e ma magnà ,
e a cosa chiù sfizziusa è na fetta e pane frisc’,
magari chillo e na vota fatto into o furno e casa ,
co sugo ncoppa na foglia e vasinicola
e nu bicchiere e vino
e a vita se arrecrea appena fatt’ juorno.
Ma po se fa mieziuorno e o primmo s’addà fa,
 e che ce sta e meglio de zite pe no raù accussi’.
 E zite s'hanno spezzà a mmano
e e piezz’ piccirilli so e cchiù sfizzius’ a truvà int’o piatto a fine
e a se magnà ,
 e o bello è de piglià co sugo rimasto
cu nu muorzo e pane …
a scarpetta è d’obbligo nun tà può scurdà.
 Ecco, m’accuntento e poco, ma cu stu piatto nu Rre me sento!!!
 (Alme)
Ingredienti per  4 persone:
500 g e ziti
250 g di  primo taglio e vitello macinato
1 cucchiaio di sugna
1 fetta di  prosciutto di maiale
Pezzi di pollo
2 spicchi di aglio
2 cipolle
1 carota
1costa  di sedano
4 cucchiai di olio
2 belle bottiglie di salsa San Marzano
1 bicchiere e vino rosso
Belle foglie di basilico

preparazione
Fare un trito sottile di carote aglio cipolle sedano e farle indorare nell’olio e il cucchiaio di sugna,aggiungere le carni e farle rosolare salando e pepando,sfumare con il vino rosso .Una volta che il vino  evaporato unire la salsa e aggiungere 2 bicchieri di acqua e lasciar cuocere per molto tempo,questa operazione deve essere fatta la sera prima per far si che il pomodoro ottenga tutti i sapori degli altri ingredienti. Nel frattempo che l’acqua bolle, spezzare in un colapasta i Ziti in 5 parti ,in questo modo dai tagli si ottengono dei piccoli frammenti. quelli sono la parte pi sfiziosa e buona della pasta. Far cuocere i acqua salata e scolare al dente e condirli con il sugo, metterli in piatto e servire con un altro poco di sugo, una grattugiata di parmigiano e foglioline di basilico.


6 commenti:

CRI ha detto...

Che bello questo post, un po' complicata per me la lettura ma molto molto gradevole, complimenti. E dev'essere molto gustoso il tuo ragù ^__^ Passerò a trovarti presto =__^ mi fa piacere averti incontrata. Buona giornata.

CRI ha detto...

Grazie per essere passato a lasciarmi la traduzione ^__^ bellissmo testo, ora ho capito tutto. Ma è stato divertente leggere l'originale ^___^ Ti chiedo scusa per l'equivoco ma come puoi vedere dall'ora del messaggio non stavo tanto lucida, sono arrivata qui dal blog di MadiS, ho letto il post ma non mi sono soffermata troppo sui dettagli, ne tantomeno sul profilo (che non avevo letto), ma mi è piaciuto il post in lingua locale, per questo ho voluto lasciare un segno del mio passaggio, mi è sembrato educato. Di solito quando si entra "in casa" di qualcuno, si chiede permesso, ci si presenta, e quando si esce, si saluta... così mi è stato inseganto fin da bambina. Credo che al giorno d'oggi l'educazione sia rimasta uno dei beni più preziosi, quindi accuratamente salvaguardata. Spero mi perdonerai per l'equivoco e approfitto per rinnovati il piacere di averti conosciuto. Grazie ancora. ^__^
Buona serata.

CRI ha detto...

Grazie ^____^ ti auguro tutto ciò che più desideri.
P.s. molto molto bella anche la poesia indiana.. A presto, buonanotte.
Cri

I fiori di loto ha detto...

ciao,
sono passata di qua dal blog di cri.
Bello il tuo blog, ci sono un sacco di cose sfiziose .. tornerò a trovarti !

Caronte ha detto...

Un sincero complimento per come è esposta, una ricetta che affonda le sue tradizioni nel tempo... ed esso scorrendo non ha fatto perdere in tè i ricordi, ed ecco che ora ci regali uno scorcio di vita vissuta autentica... grazie per tutto.....

ALME ha detto...

Grazie a voi tutti