venerdì 23 luglio 2010

Granite al caffè e latte di mandorla


Granite al caffè e latte di mandorla


Da una chiacchierata con un mio  amico Siciliano doc ,nel mio freezer si è materializzata sotto forma di cristalli una deliziosa e freschissima granatina al caffè ,ne è uscita una vera bontà!!! A tale granita ne è seguita un’altra al latte di mandorla ,inutile perdersi nello spiegare cosa si assapora ad ogni cucchiaino … serve farla e provarla!!!!







Questa è una chicca che ho trovato in internet e accompagna meravigliosamente questo mio post:

GRANITA SICILIANA
D’istati, quann’eru nica,
me nonna cu nu pignateddu,
s’inniìva a la putìa di Mica.

‘Sta cristiana faciva e vinniva,
‘na cosa troppu duci,
ca da la vucca nun si livava.

Mittiva intra la ghiaccera,
acqua, zùccaru e limuni,
frisca comu la nivi era.

Li dosi giusti, idda sulu li sapìa,
ogni tanticchia l’arriminava,
faticava, ma bona ci arriniscìa!

Accussì s’accuminciava la jurnata,
cu nu cicaruni di pani e granita,
ni sàziavamu e ni lìccavamu li dita!



Per la granita al caffè:

1 tazza e1/2 colma di caffè ristretto(= a 100 ml)
150g di zucchero
300 ml di acqua

Fare uno sciroppo con l’acqua e lo zucchero facendolo sciogliere per bene, unirvi il caffè bollente e mescolare lasciandolo intiepidire. Mettere in freezer e ogni mezzora mescolarlo ,ripetere l’operazione sino a che risulti granuloso e a piccoli cristalli. Servire a piacere con panna io ho preferito al naturale.

 Per la granita di latte di mandorle:
1 litro di latte di mandorle
300 g di zucchero bianco
Il succo filtrato di un cocco fresco
½ litro di acqua


In una ciotola che poi andrà messa in frigo, far sciogliere bene lo zucchero nell’acqua e nel succo di cocco filtrato, aggiungere il latte di mandorla e rimescolare ancora . Porre il contenitore chiuso con relativo tappo o pellicola trasparente in freezer a congelare,ogni mezzora rimescolare con un cucchiaio per rompere il ghiaccio a granelli,tale operazione è da fare fino a che il tutto sia omogeneo a cristalli . Se per caso si dovesse congelare del tutto è utile passare il”cubetto” di granita tra le lame di un trita ghiaccio. Servire con la classica brioche siciliana . Non avendo tale brioche ho ovviato semplicemente per una fogliolina di menta fresca e un cornetto normalissimo da bar.

ps: Grazie Pietro!!!!

3 commenti:

CRI ha detto...

Le nonne hanno sempre avuto dei segreti per rendere ogni piatto e ogni preparazione davvero speciale... proprio da leccarsi le dita.
Grazie per le tue granite, con questo caldo torrido sono graditissime ^___^ buon fine settimana

Alessandra ha detto...

le granite al momento son l'ideale....diseetanti e rinfrescanti....al caffè e al latte di mandorl aproprio una squisitezza. Ciao e buon fine settimana.

Orchidea2002 ha detto...

Ciao Alme, complimenti per tutto, ma sopratutto per questa meravigliosa granita accompagnata da questa ...diciamo....filastrocca siciliana, la quale ho potuto leggere perfettamente, visto che é la mia lingua....
Un abbraccio caloroso...e a presto...
Orchidea