sabato 28 aprile 2012

Il purè…secondo Alme!!!




Il purè…secondo Alme!!!



~ Dopo una nottata, in sogno, l’ispirazione che mi ha portato alla creazione di questa 


Gustosissima e Coloratissima ricetta. Aspettando l’estate per stupire amici e parenti pronti a godere di un artigianale gelato..ehmm purè!!. ~






Ingredienti:


8 patate


½ l di Latte


20 g di Burro


1 grattugiata di Noce moscata


Una bella grattugiata di Parmigiano


Un mazzetto di Cardilli


Una fetta di zucca


1 cucchiaino di concentrato di pomodoro


½ cucchiaino di senape dolce


Sale


Pepe


altro parmigiano grattugiato


sedano 


pomodorini 


olive nere










Procedimento:


Lessare con la buccia le patate fino a che con una forchetta non si penetri facilmente all’interno. Una volta cotte, aiutandosi con dell’acqua fredda precedentemente messa nella pentola di cottura delle patate per non scottarsi troppo le dita, spellarle e passarle al passaverdura con una foratura piccola. In un tegame mettere il burro e unirvi le patate schiacciate, stemperando con del latte tiepido. Salare, pepare e aromatizzare con una buona grattugiata di noce moscata e per ultimo il parmigiano grattugiato…


Fin qui direte voi: “…ma è il classico purè,che c’è di strano??”


E qui che viene il bello, posso mai presentare un purè del genere??



Idea!!!! Fuori nei terreni circostanti cresce una varietà di colorate erbette, tra esse i “cardilli” (nome nostrano del classico cicorione romano). Ed ecco il verde! 





In casa trovo sempre un po’ di zucca, ed ecco il giallo!





La patata lessa e passata mi da il bianco…


Forse ci siamo….. Mmh! Non ancora: manca il rosso..


Un’altra bellissima idea!! Un po’ di concentrato di pomodoro e paprica dolce.


Evvai ci sono ora!!!


Uhm e come lo presento ? In un piatto? No, banale! Siiiiiiiiiii in cucina mi restano dei cestini di cialde salate comprati in estate …ecco ora ci sono. Lesso i cardilli, e passandoli al setaccio, li separo dal liquido e lo verso in una parte del purè che preventivamente ho lasciato un po’ più duro del solito. Lesso anche la zucca, che successivamente schiaccierò con una forchetta, e la faccio asciugare in forno. Verso un po’ di essa in un’altra parte di purè.


Unisco alla terza parte di purè il concentrato di pomodoro passato in forno e la paprica dolce e finalmente mi resta solo di assemblare il tutto faccio con due cucchiai delle palline di purè classico. Lo adagio nel cestino di cialda quasi a ricordare un gelato artigianale.


Con altri cucchiai puliti compongo altre palline nei tre colori e li sistemo a piacere.


Che dite basta cosi? Uhm!!! No!! una grattugiata di parmigiano e...


In una padella antiaderente, lascio sciogliere del parmigino grattugiato ed ecco delle cialde fantasia di formaggio; unisco un pomodorino inciso in 8 spicchi con al centro una oliva nera ,e una costa di sedano..


Benissimo…. l’antipasto è servito!!










La mia tavolozza dei colori









Il mio" Quadro" finito








Il mio cestino








Con questo antipasto partecipo al concorso:





3 commenti:

Licia ha detto...

In bocca al lupo per il contest..

alexli ha detto...

Ciao mi puoi scrivere la tua email per favore? Ti devo chiedere una cosa legata al contest Sguardo dolce sapore salato

alexli ha detto...

Ciao! Mi farebbe molto piacere averti tra i partecipanti del mio nuovo contest : http://rossolampone.blogspot.it/2013/02/sapori-tra-le-righe-un-libro-una-ricetta.html.
Ti aspetto!