domenica 13 marzo 2011

I Briganti

I Briganti

Oramai  come consuetudine la Mia terra con i suoi sapori e ingredienti si fonde a pieno con i prodotti della terra siciliana. Forse dalla memoria  di un tempo ,in cui l’Etna e il Vesuvio erano uniti sotto un solo regno ,ecco che nasce questo antipasto . Per farlo, proprio come i Briganti del tempo, una insolita alquanto sorprendente cottura della pasta, che la fa diventare friabile ma croccante,condita da sapori che sorprenderanno anche i vostri palati.

Anelli di pasta per Calamarata http://www.lafabbricadellapastadigragnano.it/
Filetti di tonno sott’olio della http://www.sicilianexquisiteness.com/site/index.htm
Capperi di Pantelleria
Pistacchi di Bronte
Olio evo
Prezzemolo
1 spicchio di aglio

Mettere in una padella un filo di olio evo e aromatizzarlo con l’aglio schiacciato, unire i capperi e per ultimo i pistacchi,tritane due terzi  grossolanamente e tenere al caldo . Portare a bollore abbondante acqua salata e cuocere gli anelli di pasta, appena pronti scolarli al dente, farli  e metterli direttamente alzati su una teglia e farli asciugare, quindin  friggerli in olio bollente fino a che si dorano e facciano delle bollicine sulla superficie.  Impilare gli anelli a due a due mettendo al centro un filetto di tonno,condire con l’olio caldo con i capperi e i pistacchi,decorare con rametti di prezzemolo. Ho abbinato a questo antipasto un bicchiere di Fiano di Avellino!!





2 commenti:

Caronte ha detto...

realizzazione unica grande presentazione frà sei un mito ;)

lela ha detto...

alme
che interessante ricetta!